lunedì 3 ottobre 2011

Pasta e fagioli con le cozze, matrimonio d’amore

In cucina come in amore, basta poco per essere felici. Alcune ricette, così semplici e buone, sono la dimostrazione che in cucina 1 + 1 non deve mai fare 2. Come la pasta e fagioli con le cozze, una ricetta perfetta a cui non si può mai dire di no. Questo piatto è un matrimonio d’amore dove gli sposi sono “poveri ma belli”: lei, la cozza di mare. Lui, il fagiolo di campagna.
Non è un caso che questo piatto sia spesso servito ai banchetti di nozze di Napoli e provincia. Signore e signori, il matrimonio sta per cominciare…
Ingredienti per 2 persone:
300-400 gr di fagioli borlotti (vanno bene in barattolo)
300 g di cozze già pulite (vedi ricetta)
180/200 g di pasta mista
2 spicchi di aglio (e/o mezza cipolla)
1 bicchiere di sugo di pomodoro
2-3 bicchieri di acqua delle cozze
Olio di extra vergine di oliva, peperoncino, sale

Preparazione
Iniziamo dunque dalle cozze. Potete averle già pronte oppure prepararle al momento. Da parte mia, quando faccio l’impepata di cozze, ne conservo sempre un po’ già pulite e senza gusci nel congelatore, proprio per una pasta e fagioli d’emergenza, come in questo caso. Nel caso dobbiate prepararle da zero, vi rimando a questa ricetta dove spiego per filo e per segno come fare.
Vi serviranno adesso una padella per insaporire le cozze e un tegame, o pentola, in cui cuocere il sugo e poi la pasta.
Ho usato un barattolo di fagioli da 400 g, molto pratico, senza buttare il liquido dei fagioli che servirà nel brodo. Nel tegame, mettete un bel po’ di olio e uno spicchio di aglio tritato finemente. Fate rosolare l’aglio e poi aggiungete il sugo di pomodoro (io ho usato la salsa rustica). Lasciate ritirare il sugo, poi aggiungete l'intero contenuto del barattolo di fagioli, dell’acqua e del sale. La quantità di acqua è la questione più delicata della ricetta perché, mentre cuocerete la pasta, il brodo dovrà ritirarsi in modo da formare un sugo dalla densità perfetta nel momento stesso in cui la pasta sarà cotta al punto giusto. Portate l’acqua e il sugo a ebollizione.
Nel frattempo, mettete in padella altro olio, l’altro spicchio di aglio e un pezzo di peperoncino (regolatevi in base al tipo di peperoncino e alla vostra tolleranza al “forte”). Fate rosolare e aggiungete l’acqua delle cozze (due bicchieri). Cuocete per 7-8 minuti e alla fine aggiungete le cozze e una manciata di prezzemolo tritato. Fate insaporire per altri 2 minuti e spegnete il fuoco.
Tornate al tegame e buttate la pasta. Girate in continuazione con un cucchiaio di legno. Controllate il sale e la quantità di acqua. Poi, 2-3 minuti prima che la pasta sia cotta, aggiungete le cozze con la loro acqua insaporita. Aggiungete un filo d’olio e amalgamate tutto.


In queste foto vedete un esperimento "ibrido", per cui dopo aver iniziato la cottura nel tegame mi sono reso conto di aver messo troppa acqua. Per farle ritirare più velocemente, ho riversato tutto in una padella molto larga in modo da far evaporare una maggiore quantità di acqua. Comunque, in alternativa, avrei potuto più semplicemente togliere una parte di brodo con un mestolo. Solo che non volevo perdermi tutto il sapore delle cozze, quindi ho optato per la padella.
A questo punto, la pasta e fagioli con le cozze è pronta. Servitela in tavola, buon appetito e figli maschi!

Nessun commento:

Posta un commento