sabato 25 agosto 2012

Cozze alla provenzale

Questa ricetta l’ho imparata durante un breve viaggio a Marsiglia, capitale della Provenza e interessantissimo porto di mare dove ogni mattina arriva pesce fresco venduto ancora vivo direttamente dai pescatori sul molo del Vieux Port.
Per chi fa dell’olio d’oliva una religione, questo non è proprio un piatto ortodosso. Ma con un po’ di apertura vi convincerete che le cozze – sempre siano benedette – si sposano benissimo anche col burro. Ecco a voi la ricetta delle cozze alla provenzale.


Ingredienti per 2 persone:
1 kg di cozze
80 g di burro
1 filo di olio extra vergine di oliva
4 spicchi di aglio
3 cucchiaini di erbe della provenza

Preparazione
Il principio è lo stesso delle cozze gratinate. Pulite bene i gusci delle cozze e fatele aprire in padella o in pentola con 2 spicchi di aglio e un filo di olio d’oliva.




In una ciotola mettete il burro e 3 cucchiaini abbondanti di spezie di Provenza. Io uso un mix pronto di erbe secche a base di timo, basilico, rosmarino e semi di finocchio. Aggiungete gli altri due spicchi di aglio tagliati in due o tre pezzi. Lasciate che il burro si ammorbidisca a temperatura ambiente, dopodiché amalgamate tutto con un cucchiaino per farne un impasto omogeneo. Intanto accendete il forno con funzione grill e portatelo a 180°.





Separate le cozze da uno dei gusci e adagiatele su una teglia da forno. Mettete da parte 15 o 16 cozze con l’acqua che hanno rilasciato, così da farvi un antipasto veloce mentre aspettate la cottura in forno.



Adesso coprite ogni cozza con un po’ di burro aromatizzato. Potete farlo aiutandovi con un cucchiaino, con la punta di un coltello o anche con le dita.




Infornate la teglia con le cozze imburrate sotto il grill. La cottura durerà circa 4-5 minuti. Giusto il tempo di fare un pausa e spiluccare la zuppetta di cozze bevendo un po’ di vino.



Ottimo! Adesso le vostre cozze saranno in un lago di burro fuso e ognuna sarà talmente impregnata di burro e aromi che vi verrà un'impennata di trigliceridi nel sangue solo guardandole.


Ma si campa una volta sola, no? Quindi non pensate ai grassi, servite le cozze nel piatto e mangiatele senza rimorsi.





Nessun commento:

Posta un commento