giovedì 2 marzo 2017

Linguine al pomodorino giallo con cozze e bottarga

Mare, mare, mare... La primavera si avvicina e si sentiva proprio il bisogno di un piatto che profumasse di mare, estate e vacanza. Ecco a voi un primo piatto gustoso e cremoso, a base di pochi ingredienti, ma di ottima qualità.

Ingredienti per 2 persone
220g di linguine
1kg di cozze
Un pezzo di bottarga di muggine da grattugiare
250g di pomodorini gialli, tipo pizzutello
4 spicchi di aglio
Olio extravergine di oliva
Sale
Per cominciare, pulite i quattro spicchi di aglio. Grattugiate il pezzetto di bottarga. Pulite bene le cozze togliendo il filo e grattando i gusci con un coltello o con una spugnetta con maglie in acciaio inox.
Versate un filo di olio in padella con due spicchi d'aglio. Quando l'aglio sfrigola, aggiungete i pomodorini.
Per le cozze, versate olio in una pentola abbastanza grande con due spicchi di aglio. Anche qui, quando l'aglio è bello sfrigolante, aggiungete le cozze, coprite la pentola con il coperchio e lasciate cuocere a fuoco medio.
Non appena le cozze saranno aperte, togliete la pentola dal fuoco, separate le cozze dall'acqua che hanno rilasciato, quindi filtrate l'acqua con un colino a maglie strette. Tenete il brodino accanto alla padella mentre i pomodorini stanno cuocendo. Aggiungete l'acqua delle cozze al sugo per non far bruciare i pomodori finché non siano cotti a puntino: questo servirà anche a dare più sapore al sugo. Assaggiate il sugo per verificare se c'è bisogno di aggiungere sale, in quanto l'acqua delle cozze può essere più o meno salata.
Quando il sugo è pronto, togliete la padella dalla fiamma e lasciate che il sugo si intiepidisca.
Separate le cozze dai gusci, magari lasciandone solo 2 o 3 a testa per decorare il piatto. Quando il sugo è tiepido, aggiungete le cozze sgusciate in padella.
Per la pasta, aggiungete acqua nella stessa pentola che contiene l'acqua delle cozze. Quando l'acqua è in ebollizione, aggiungete una quantità di sale leggermente inferiore rispetto al solito, poiché l'acqua potrebbe essere già leggermente salata per via del sughetto delle cozze.
Ora buttate la pasta.
Durante la cottura della pasta fate una piccola pausa: bevete un bicchiere di vino bianco e dedicatevi al sugo in padella. Aggiungete quasi tutta la bottarga grattugiata al sugo in padella (circa l'80% va bene, il resto lo aggiungeremo direttamente sui piatti in tavola), attenzione: fatelo a fuoco spento, altrimenti la bottarga si cuoce e forma dei grossi grumi. Girate il contenuto della padella con un cucchiaio di legno fino a creare un sugo cremoso.
Scolate la pasta al dente e versatela in padella. Aggiungete 3-4 cucchiai dell'acqua di cottura della pasta. Amalgamate tutto per bene con il cucchiaio di legno, oppure saltate la pasta in padella.
Ed eccoci qua: aggiungete le cozze coi gusci per decorare il piatto. Aggiungete la bottarga avanzata a mo' di spolverata e un filo d'olio extravergine di oliva come tocco finale.
Buon appetito e, se replicate la ricetta, fatemi sapere com'è andata o datemi suggerimenti su come migliorarla.



Nessun commento:

Posta un commento